RICOSTRUZIONE IN COMPOSITO DI GRUPPO INCISIVI FRONTALI

0
26

La carie provoca a volte delle lesioni devastanti ma grazie ai materiali compositi è possibile una adeguata ricostruzione dei tessuti dentali perduti.

interessamento di grossa perdita di sostanza su tutti gli incisivi superiori in un aragazza di anni 17.

caso completato le foto non sono digitali ma scannerizzate

caso di due incisivi centrali superiori

caso ultimato

ancora un caso di incisivi centrali superiori con foto non digitale

foto 6 caso ultimato.

Dopo la mordenzatura dello smalto e l’applicazione di un adesivo, la resina aderisce alla sostanza dentale. In questo modo, denti molto indeboliti vengono di nuovo stabilizzati. Essendo a disposizione per quasi ogni colore dentale il relativo composito, nella maggior parte dei casi è possibile realizzare un perfetto adattamento estetico dell’otturazione.

Quali sono gli svantaggi delle otturazioni in composito?

L’ingrandimento al microscopio elettronico
mostra una crepa tra composito e dente La resina è un eccellente materiale per i denti frontali e per piccoli difetti circondati da sostanza dentale sana, ma il suo utilizzo per grandi otturazioni nei denti posteriori, estese fino nelle zone interdentali, può essere problematico. Delle volte si può assistere ad una perdurante sensibilità del dente alla masticazione, per la quale fino ad oggi non è stata trovata una spiegazione. Un ulteriore problema è la contrazione della resina durante la polimerizzazione, che nelle cavità profonde può risultare in microscopiche imprecisioni della chiusura marginale. Ciò può causare, dopo alcuni anni, l’infiltrazioni batterica e la carie. Inoltre, dopo qualche tempo, la resina può scolorirsi e consumarsi durante la masticazione (abrasione).

La durata di queste otturazioni estese è pertanto limitata a 3 – 6 anni e dipende dall’igiene orale del paziente. Se si richiede un’alternativa al composito più duratura, va considerata una ricostruzione con intarsi in ceramica.

Vantaggi e svantaggi delle otturazioni in composito (resina)
Relativamente economiche
Stabilizzazione della sostanza dentale
Buona estetica
Trattamento possibile in una seduta
Per otturazioni estese non durevole nel tempo
Possibilità di dolore durante la masticazione
Possibile scolorimento ed abrasione
Problematico per cavità estese fino alla zona subgengivale
Intarsi in ceramica (intarsi in porcellana)
Sempre più pazienti desiderano sostituire le loro vecchie otturazioni d’amalgama con un materiale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here