Perché i restauri CAD/CAM in composito sono convincenti nella pratica quotidiana Nuovi materiali che uniscono economicità e qualità

0
52

Fig.11 Le corone montate

 

Fig. 12 – Sorriso naturale: inserimento ottimale delle corone nell’ottica generale

 

I restauri CAD/CAM in blocchi di composito sono molto quotati, con la tendenza al continuo aumento. I motivi sono ovvi: da un lato ci sono a disposizione una molteplicità di materiali di gran valore, prefabbricati industrialmente, che garantiscono una notevole stabilità. Dall’altro, la produzione in composito CAD/CAM rende possibile un miglioramento della qualità e della riproducibilità, nonché una standardizzazione della precisione. Anche nella realizzazione pratica i vantaggi sono percettibili, sia per l’utilizzatore sia per il paziente: i restauri si possono eseguire molto rapidamente rispetto alle corone e ponti, agli inlay e onlay prodotti in laboratorio e si possono applicare alla poltrona in una sola seduta. Per quanto riguarda l’economicità, inoltre, è importante non solo il risparmio di tempo ma anche il fatto che per ultimare tali restauri è necessario un minore impiego di personale [1]. Considerato il ruolo sempre più importante svolto nello studio odontoiatrico dai restauri CAD/CAM, cresce naturalmente anche l’offerta di materiali. Accanto a una molteplicità di ceramiche, un’attenzione particolare è rivolta soprattutto ai blocchi di composito, che sono molto graditi negli studi odontoiatrici. La ragione sta nell’ampio spettro di indicazioni dei materiali in resina. Diversamente dalle vetro-ceramiche, questo si arricchisce continuamente, e ad esso si accompagnano dei vantaggi essenziali. Per esempio i materiali compositi per il settore CAD/CAM sono molto adatti per i restauri nella zona posteriore [2,3]. Essi consentono una migliore distribuzione del carico, riparazioni facili, hanno caratteristiche meccaniche simili a quelle della dentina e garantiscono un’abrasione estremamente limitata dell’antagonista. Dato che i lavori non devono essere eseguiti da un laboratorio, si possono risparmiare tempo e costi. Anche rispetto ai restauri in ceramica fabbricati alla poltrona nel laboratorio annesso allo studio odontoiatrico, il dispendio di tempo è chiaramente più limitato, poiché viene a mancare il procedimento di cottura, che è costoso e spesso soggetto ad errori. Un ulteriore vantaggio rispetto ai lavori in ceramica è la possibilità di molare molto finemente anche i margini sottili, cosa che determina una precisione di adattamento particolarmente alta. Un restauro CAD/CAM può avere dei vantaggi anche rispetto alla classica terapia di otturazione con compositi fotopolimerizzabili: i blocchi presentano un alto grado di polimerizzazione e una porosità più bassa, il contenuto di monomero è minore e la qualità del restauro è indipendente dal l’abilità del clinico [4]. Ciò è reso possibile dal processo di fabbricazione del blocco, nel quale il composito è esposto ad alta pressione e alte temperature. In questo modo si ottiene una compattazione delle molecole come pure, grazie ad una riduzione del numero e della grandezza dei difetti, uno spessore maggiore della matrice. In tal modo si giunge ad una superiore durezza e resistenza alla flessione [5,6]. Da sottolineare inoltre sono la levigatura e la lucidatura semplificate delle superfici, che presentano già discromie estrinseche. Qui basta semplicemente applicare una pasta profilattica o una pasta lucidante per creare di nuovo completamente l’estetica [7]. I vantaggi dell’uso di blocchi di composito si sono resi evidenti anche nel caso clinico di seguito presentato, quello di una paziente di 63 anni che si è presentata nel nostro studio in quanto era estremamente scontenta dell’estetica del suo sorriso. All’esame clinico erano visibili un gran numero di restauri in composito fotopolimerizzabile con fessure marginali e discromie. Come misura terapeutica abbiamo deciso di sostituire i vecchi restauri con materiali nuovi e moderni. A tal fine abbiamo scelto i blocchi di composito Grandio blocs della VOCO.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here